Il fantastico mondo della psicosomatica

Non potrei dare altro titolo a questo argomento, perché trovo il mondo della psicosomatica veramente fantastico e meraviglioso . È grazie al richiamo ad approfondire e conoscere questo universo che ho iniziato il mio percorso professionale.

Che cos’è ?

La parola contiene in sé i due capisaldi  di questa disciplina: psico– e somatico.

Si fa riferimento all’attività psichica e alla funzionalità dei diversi apparati fisici in quanto ritenuti connessi con i primi e si studia il ruolo svolto dai fattori di ordine psicologico nei processi di malattia e di guarigione, dei meccanismi mentali che si traducono in sintomi fisici.

Quando si valuta un disagio, malattia, dolore, fastidio o altro, la visione non è parcellizzata ad una parte corporea che non funziona bene in quel determinato momento. Infatti non esiste frammentazione ma integrazione: la persona viene accolta nella sua interezza di anima, mente e corpo.

Il corpo diventa lo strumento di manifestazione dei vari messaggi che la parte mentale ed emotiva continua ad inviare .Perciò decifrare ed accogliere i messaggi, significa avere già fatto una buona parte del lavoro.

I simboli, le analogie, le metafore sono le chiavi di lettura piщ adatte e utilizzate per comprendere e curare i disagi, la loro origine e la loro evoluzione. Il sintomo e la malattia non vanno considerati  un problema da risolvere ma rappresentano la via attraverso cui un individuo si “racconta” e, contemporaneamente, la soluzione.

È chiaro che le varie parti del corpo sono collegate per via indiretta o diretta  ad un sistema regolatore centrale che sintetizza i rapporti interni-esterni con l’ambiente e con gli aspetti psicologici. Sia la PNEI (Psiconeuroendocrinoimmunologia) che la fisica quantistica hanno evidenziato sempre più questa stretta correlazione tra mente e corpo.

Valore del sintomo

L’interpretazione di un simbolo (cioè tenere insieme nello stesso momento)  psicosomatico permette l’unione del corpo e della psiche .

Quando un sintomo appare, percepiamo la sua duplice natura: fa parte del nostro corpo ma dall’altra parte sembra che non nasca da noi, è percepito come presenza estranea, un nemico che stabilizza e ci attacca.

Un mal di testa, dolore alla spalla, un blocco alla schiena, stati di ansia, pelle arrossata, mal di stomaco e potrei dilungarmi all’infinto con le innumerevoli manifestazioni corpore non sono altro che messaggi trasmessi  in superficie dalla nostra parte psico-emotiva.

Accogliere e tradurre i messaggi che si manifestano, significa integrare le tre parti  del triangolo della salute: ANIMA, MENTE, CORPO.

Ciascun individuo manifesta la propria unicità ed originalità, perciò anche i sintomi saranno trattati in modo singolare: uno stesso sintomo può avere un senso diverso od opposto per un persona rispetto ad un’altra (non ragioniamo in maniera allopatica!).

Siccome ogni tessuto o organo è depositario di immagini arcaiche e di funzioni primarie, laddove avviene la manifestazione del disagio, la persona  sta raccontando diverse cose e rivela chiavi per portare alla remissione del sintomo e all’approdo di un nuovo equilibrio.

Dietro a ogni malattia ci sono le nostre paure, le nostre ansie, i nostri desideri, le nostre preferenze e le nostre antipatie.
E’ la completa e armonica unione di anima, mente e corpo; non è un ideale così difficile da raggiungere, ma qualcosa di facile e naturale che molti di noi hanno trascurato.
Dr. Edward Bach

Supporto 

Quando propongo una consulenza naturopatica o un trattamento di riflessolgoia plantare, il punto di partenza è l’intepretazione psicosomatica di quel simbolo-sintomo della manifestazione corporea o emotiva.

Accolgo ciò che la persona manifesta a livello fisico e lo riporto al movimento iniziale che ha generato quella determinata manifestazione.Le chiavi di lettura le trovo sui piedi, sul corpo, nelle manifestazioni ed emozioni vissute, nel racconto verbale e non verbale della persona.

Hai presente, è come trovare il pezzo giusto per quel puzzle speciale!

✔️Quindi cosa sta a significare per la persona il bruciore di stomaco o un attacco d’ansia  o l’insonnia o una dermatite o l’asma? 

✔️Qual’è il messaggio di quel disagio o manifestazione fisica?

✔️Quali possibilità si nascondono dietro al sintomo?

Esiste sempre una risposta, nella perfetta ed armonica integrazione dei tre livelli di salute. E in Natura esistono preziosi strumenti che supportano questo cammino verso un  nuovo benessere. 

Perché non provare?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto