Profumo d’ Estate

In questo periodo dell’anno, durante  le calde giornate estive c’è una pianta che con i suoi fiori inonda l’aria di un profumo inebriante, avvolgente e penetrante .

Senz’altro ne hai fatto già la sua conoscenza perché è un pianta presente un po’ ovunque ed abbellisce  giardini e  parchi.

Nel paese dove vivo, i viali sono arricchiti da questa gentile presenza che ogni anno, puntualmente, attraverso il suo profumo inconfondibile annuncia l’arrivo di una nuova estate.

È la pianta del tiglio, conosciuto per i suoi fiori profumatissimi, per la sua grande chioma e per segnare l’inizio dell’estate.

Da sempre l’albero del tiglio, è  stato utilizzato per le sue preziose proprietà terapeutiche: sedative, spasmolitiche, ipotensive. Nella tradizione popolare  i fiori erano usati come analgesici, sedativi e secondo la medicina steineriana il tiglio è una pianta appartenente all’elemento acqua. Serve per purificare e fluidificare  gli umori , evitando così le stasi e disperdendo  l’eccesso di fuoco, scioglie tensioni e riequilibra gli umori .

È considerato l’albero dell’incontro , dell’ospitalità, albero dell’oracolo,  permette di abbandonare il controllo mentale e di accedere al mondo sottile ed onirico.

Rappresenta l’incontro tra mente e cuore, integra luci e ombre, facilita il dialogo conciliando le parti, unisce l’ energia del maschile e femminile e simbolo di longevità.

Il tiglio è simbolo di femminilità e fertilità, in passato questa pianta era considerata infatti sacra alla dea Afrodite dai greci e sacra alla dea Freya dalle popolazioni germaniche.

“Nulla del tiglio può nuocere all’uomo”

Dalle gemme di Tilia tomentosa si ottiene un gemmoderivato considerato un eccellente antidepressivo naturale utile in caso di ansia, insonnia e nevrosi. Agisce anche sulle somatizzazioni derivanti da un carico ansioso a livello stomaco-intestino (spasmi, bruciore, dolori) e calma il fuoco di fegato,cuore e milza. 

Ha un’ azione antispasmodica, sedativa, digestiva, fluidificante, diaforetica e vascolare. 

L’alburno di Tilia cordata  e Tilia platiphyllo ha una valenza specifica epatica ed agisce sia come coleretico che come drenante epatobiliare e diuretico.

Dai fiori di Tilia platiphyllo si ottiene l’assoluto di Tiglio,  particolarmente raro e prezioso, ricavato  dall’ estrazione dal concrete con etanolo (alcol).

  • È utile contro insonnia, ansia, tachicardia e nervosismo. 
  • Ha  un’azione rilassante sul sistema nervoso centrale  e sul sistema circolatorio ed è un ottimo sedativo generale, ansiolitico e antispasmodico.
  • È un ottimo antiage, antiossidante ed interviene con delicatezza sulle pelli aride e sensibili donando tono ed elasticità.
  • Agisce sulla creatività ed ispirazione. È il lampo di genio che arriva all’improvviso.

Lo sai vero che puoi raccogliere ed essiccare i fiori di tiglio per le tue tisane, vero?

E se proprio non puoi resistere, puoi utilizzare i fiori anche freschi facendo infusi e tisane.

Approfitta di questo periodo estivo per andarlo a conoscere e riposarti sotto le sue fronde, avvolti dal suo profumo speciale!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto